Ordine e Mutilazione di Elena Zuccaccia (Edizioni Pietre Vive 2016 – collana iCentoLillo)

In ORDINE E MUTILAZIONE Elena Zuccaccia si introduce (e ci introduce) all’interno di sé stessa per esplorare un rapporto di coppia in cui la ricerca spasmodica dell’amante si fa carnale/cannibale.

Si percepisce una forza attrattiva/repulsiva molto intensa, nella poetica di Elena Zuccaccia, la forza tipica delle grandi passioni. Quelle stesse passioni in cui la presenza dell’altro può essere intensamente piacevole, quanto spiacevole.

È un desiderio caratterizzato dall’insoddisfazione quello che si scopre addentrandosi nella lettura delle poesie e, in questa peculiarità, risiede la bellezza della silloge stessa.

All’interno di ORDINE E MUTILAZIONE, ad arricchire il volume, si trovano riprodotte le opere di Pierpaolo Miccolis, quanto mai indicate per rappresentare lo spirito poetico.

 

mi appare chiaro che se…

mi appare chiaro che se

volessimo io e te toccarci

basterebbe ch’io fossi morte

e tu il principio di vita che già sei

(basterebbe quindi, è chiaro, il mio

farmi morte)

 

ché la fine e il principio, è noto,

sanno toccarsi meglio

d’ogni altra cosa

copertina_zuccaccia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...