Le briciole sul tavolo di Isabella Monte (Ofelia Editrice, 2016)

La protagonista di Le briciole sul tavolo è Bianca, una ragazza serrata dentro una casa velata di polvere. Lì dentro è custodito il suo mondo e lì si sente protetta finché, costretta dall’insistenza di un’amica a partecipare a una festa serale, incontra Ludovico e i due divengono inseparabili. Partono per Londra; divengono genitori; e la loro vita in comune assume un significato. La polvere abbandona finalmente Bianca.

Poi, in modo prorompente, subentra un terzo incomodo: il cancro. La felicità presente nell’atmosfera londinese subisce un violento trauma. Ludovico si ritrova a combattere un male terribile, e il proseguìo dell’esistenza di Bianca, muta.

Iniziando la lettura m’è sembrato di imbattermi in un romanzo “rosa”: la ragazza introversa, e con la tendenza a trascurarsi, incontra l’uomo ideale e il futuro che le si para davanti sembra destinato a essere radioso. Nel momento però in cui la malattia fa ingresso prepotentemente nella vita della coppia, Isabella Monte riesce a dare un tono più profondo al romanzo tanto da renderlo intimo, non snaturando comunque la voce narrante.

La comparsa del male devastante, a mio avviso, infonde al romanzo un’atmosfera thriller tale da renderlo accattivante.

È un romanzo ricco di colpi di scena Le briciole sul tavolo, e mi sento di consigliarlo a chi ama essere sorpreso capitolo dopo capitolo.


La lista completa delle recensioni la trovate QUI

I miei racconti li trovate QUI

Le mie poesie le trovate QUI


le briciole sul tavolo

Annunci

One thought on “Le briciole sul tavolo di Isabella Monte (Ofelia Editrice, 2016)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...