Il sale di Jean-Baptiste Del Amo (Neo Edizioni, 2013 – traduttrice Sabrina Campolongo)

Il sale (Neo Edizioni) è un romanzo intimo e corale.

Una cena, organizzata da Louise (ormai anziana) per avere attorno a sé i propri figli, è la scintilla che fa scattare nei protagonisti una serie di ricordi legati all’infanzia e alla gioventù.

È Armand, il capofamiglia defunto, a essere al centro dei pensieri tormentati dei personaggi. Uomo duro e severo, ha lasciato un’orma indelebile sulle loro vite spingendoli a decisioni sofferte, e impregnandoli di rancore mai sopito.

Del Amo presenta la nuda anima di una famiglia in cui l’amore è stato relegato ai margini; e lo fa con delicatezza, evitando la morbosità di chi è pronto a giudicare. Segue le vicende dei personaggi lasciando siano loro a parlare del proprio vissuto; mostra i vari tormenti intimi senza caricarli di enfasi.

Il sale è un romanzo intimista e delicato. È un romanzo da leggere per l’inaspettata bellezza.


La lista completa delle recensioni la trovate QUI

I miei racconti li trovate QUI


il sale

Annunci

One thought on “Il sale di Jean-Baptiste Del Amo (Neo Edizioni, 2013 – traduttrice Sabrina Campolongo)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...