Che cosa ci fa un morto nell’ascensore? di Kim Young-Ha (O Barra O Edizioni, 2008 – traduttrice Imsuk Jung)

Che cosa ci fa un morto nell’ascensore? di Kim Young-Ha è una raccolta di cinque racconti editi da O Barra O Edizioni.

Premettendo che ogni vicenda merita d’essere letta tutta d’un fiato, parlerò brevemente solo di due racconti: Omicidio nello studio fotografico e La lettera.

Nel primo, un fotografo di quartiere è stato ucciso con un oggetto contundente. La sospettata principale è la moglie, la stessa ad aver trovato il cadavere. Verrebbe da pensare di trovarci di fronte al classico giallo; non è così. L’intero racconto si divide tra lo sguardo dell’investigatore chiamato a indagare sui possibili colpevoli, e l’interrogatorio di questi alla donna. Ma non aggiungo altro, rischio di svelare la bellezza del racconto.

Ne La lettera Kim Young-Ha riceve, durante un temporale notturno che imperversa su Seoul, una strana telefonata. All’altro capo della linea c’è una donna che dichiara di essere la mittente di una lettera inviata tempo prima. Frugando tra le carte sparse sulla scrivania, Kim Young-Ha ritrova la missiva, a cui accenna l’interlocutrice, sbadatamente accantonata. Cosa contiene quella strana busta dal formato A4? A voi scoprirlo.

I racconti di Che cosa ci fa un morto nell’ascensore? hanno un’idea in comune: i personaggi sembrano ricercare una vita normale. Vivono esistenze al di fuori degli schemi, o all’interno di bolle, e le loro azioni li spingono a intraprendere viaggi -partendo dallo straordinario- per raggiungere l’ordinario.

E questo, a mio giudizio, è il pregio degli scritti di Kim Young-Ha: ribaltare l’idea di avventura. Avere come scopo ultimo l’omologazione!

Ho comprato il libro per pura curiosità. Senza conoscere l’autore, né aver letto alcuna recensione. L’istinto mi ha guidato nell’acquisto, e sono stato ripagato. Che cosa ci fa un morto nell’ascensore? è un libro godibile e piacevole con cui trascorrere momenti rilassanti, e se avete voglia di leggere qualcosa di insolito, questi racconti fanno al caso vostro.

ef4c05b41f55b50142b760d18c099edc_w600_h_mw_mh_cs_cx_cy

Annunci

3 pensieri riguardo “Che cosa ci fa un morto nell’ascensore? di Kim Young-Ha (O Barra O Edizioni, 2008 – traduttrice Imsuk Jung)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...