È la noia

Soffitto bianco, spoglio.

Me ne sto, braccia incrociate dietro la nuca, disteso a letto.

Guardo. Non vedo.

Bussano alla porta. La solita visita occasionale. Prego si accomodi.

È la noia.

Apprezzo la sua compagnia solo quando se ne è andata. Quando il vuoto della sua assenza si riempie. Parole. Immagini. Stimoli. Voglie.

Prima è solo soffitto impossibile da raggiungere. Mi allungo, tendendo le dita, fino a spezzarmi in due. Inutile.

Poi diviene concetti vorticosi da afferrare con le mani. Qualcuno sbatterà contro di me -come foglie agitate dal vento- e sarà mio!

È ineluttabile. Come il tedio associato alla noia.

DIAFONIE-copertina

questo bel libricino lo potete trovare QUI!

Annunci

5 pensieri riguardo “È la noia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...