È consuetudine

Capita spesso mi svegli prima dell’alba.

È consuetudine ormai.

Come lo è il caffè appena sono in piedi.

Come lo è pensarti. Sempre. Pure mentre dormo.

Mi butti fuori dalle coperte senza concedermi un misero bacio. Ed io smanio in attesa di un gesto d’amore.

Sei volutamente dispettosa.

Sei esigente. Troppe volte ho letto queste parole sulle tue labbra carnose; parti del corpo che non mi concedi mai. E volo giù dal letto costretto a pensarti.

Chissà com’è saporito il caffè nella tua bocca …

Forse hai ragione, sono esigente. E tu mi costringi a pensarti, anelando un misero bacio.

DIAFONIE-copertina

Annunci

9 pensieri riguardo “È consuetudine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...