i miei occhi

Stamattina guardavo i miei occhi allo specchio. E nello scrutarli, oltre al verde acqua intenso, leggevo i pensieri annidati nell’iride. Non sono un tipo da autocelebrazioni, sarei più propenso a rimanere defilato o a non prendermi mai sul serio (è un modo per rimanere coi piedi per terra, e per scansare paure e timori), comunque, leggevo i pensieri attraverso il filtro dell’iride, e mi sono detto: «hai creato qualcosa di bello, e di diverso» - riferito al mio ultimo libro: Viscerotica. Il desiderio si fa carne, che a sua volta si fa poesia; la poesia si fa me, che a mia volta mi faccio sensualità. I miei occhi verde acqua dicevano tutto ciò stamane, e potrei sintetizzare questa serie di pensieri con un’unica parola: Viscerotica.

Viscerotica

Viscerotica, con le sue poesie, racconta il rapporto di coppia fatto di eccessi, e sfumature. Con versi dolci e delicati, sfrontati e passionali, Viscerotica ti accompagna nell'erotismo morbido e sensuale per mostrare ciò che a volte desideri, ma non osi confessare. Viscerotica è il lato raffinato del proibito e, poesia dopo poesia, ti seduce l'anima.

RIFLESSIONE SUL MONDO DELLA PICCOLA EDITORIA (PARTE 2ª)

Vengo contatto, tramite instagram, da un agente di una casa editrice laziale. Dice di aver letto qualche mio componimento in rete, e domanda se sia interessato a far parte di un’antologia. Perché no, penso tra me, e chiedo lumi a riguardo. L’idea era di ricostruire un piccolo racconto sullo scambio di messaggi, poi ho deciso … Continua a leggere RIFLESSIONE SUL MONDO DELLA PICCOLA EDITORIA (PARTE 2ª)

Riflessione sul mondo della piccola editoria

Riflessione sul mondo della piccola editoria. Da mesi sto cercando un editore per dare alle stampe la mia nuova silloge e, tra le otto case editrici da me contattate, ho ricevuto due risposte – credetemi, un 25% è già un successo, anche qualora il manoscritto venga rifiutato (solitamente è difficile ricevere una qualsiasi risposta). Ho … Continua a leggere Riflessione sul mondo della piccola editoria

2020/2021

Ti auguro un buon anno, cara lettrice/lettore, magari ricco di buone nuove, e piacevoli incontri. Il 2020 lo chiudo elencando i 5 articoli del blog più letti e, uno di questi, mi ha sorpreso assai (a te scoprire quale sia) Ho una cicatrice indelebileDi cosa parliamo quando parliamo d'amoreOrganismo dissolutoDedicaIndossatrice Indossatrice è una piccola parte … Continua a leggere 2020/2021

Mani

Obitorio: luogo ove si versano le ultime lacrime prima del confluire delle energie fredde e meccaniche. Chiusa la porta alle spalle, tempo per piangere non ce n'è. Angelica lo scoprì, suo malgrado, salutando per l'ultima volta la salma del padre. Altre priorità l'attendevano. Ciaio ciao, paparino. Nel tempo in cui era ancora una ragazzina, al … Continua a leggere Mani

Quando ho aperto il blog

Quando ho aperto il blog le aspettative erano pari a zero, quanto lo sono ora. Ero mosso dalla curiosità di scoprire come avrebbe reagito il lettore/lettrice ai miei scritti, e non tanto da quanto sarebbe stato il traffico giornaliero (i profili che mi seguono sono sempre stati pochi, e i numeri del blog viaggiano di … Continua a leggere Quando ho aperto il blog

LA RUBRICA DEL MERCOLEDÌ: PORNOCANNIBALE

È un tam-tam di immagini, parole, e confusione. È un viaggio a rotta di collo nel corpo umano e nel mondo delle reti sociali attraverso una scrittura graffiante, diretta, senza filtri. È un pugno in pieno stomaco al disgusto e alla noia. È Pornocannibale, un testo nato alla rovescia. Proprio così! Per paradosso in primis … Continua a leggere LA RUBRICA DEL MERCOLEDÌ: PORNOCANNIBALE

LA RUBRICA DEL MERCOLEDÌ: PANE CALDO

Pane caldo è il racconto con cui inizio questa rubrica nata per farti conoscere i miei lavori infarciti con fatti insoliti e curiosi. Il pane è uno dei miei grandi amori, sono cresciuto (si fa per dire essendo slanciato verso il basso) a forza di pane e formaggio, e privarmene è inconcepibile. Quando ero marmocchio … Continua a leggere LA RUBRICA DEL MERCOLEDÌ: PANE CALDO

Plastico

Mi sono svegliato plastico. Una colata sorniona sotto un sole cocente... COLATA PLASTICA È colata semiliquida di materia plastica. Si insinua nelle scanalature assecondando lo stampo, modellandosi. Raffreddando stati primigeni, solidifica. Tocca al maniscalco liberarla dal castrante involucro. Usa scalpelli smaltati per fendere fessure, e mazze delicate per puntellare ferite indolenti: scissione del rivestimento labbroso. … Continua a leggere Plastico

Conosco molto di voi

Conosco molto di voi. Posso dire cosa avete preso a colazione, le portate servite a pranzo, le pietanze cucinate per cena. Conosco le torte sfornate nel pomeriggio, e quali di queste siano venute male o, per meglio dire, si siano dimostrate al di sotto delle vostre aspettative. E conosco tutte le paturnie dovute al troppo … Continua a leggere Conosco molto di voi

parole nascoste

Vorrei portare alla vostra attenzione alcune cose scritte nell'ultimo periodo, ma rimaste nell'ombra di questo blog. Potete leggere il racconto da 6 lettere IL NUOVO OROLOGIO È AFFETTO DA PROBLEMI FUNZIONALI cliccando QUI; oppure potete leggere l'ultimo haiku pubblicato stamattina pigiando su questa bella X. Se invece amate i libri, e siete alla ricerca di … Continua a leggere parole nascoste

Diafonie secondo Ilaria ti consiglia un libro

Buongiorno, oggi vorrei condividere con voi le parole della blogger Ilaria a proposito del mio Diafonie. Microfisica dei piccoli gesti. Per chi si sia imbattuta/o nel mio libro sarei curioso di sapere se ritrova le stesse sensazioni provate da Ilaria. Per chi, al contrario, sia ancora sprovvista/o di una copia della famigerata raccolta di racconti … Continua a leggere Diafonie secondo Ilaria ti consiglia un libro

Lego et Cogito (parte 2ª)

Marianna Visconti, autrice del blog Lego et Cogito, ha voluto intervistarmi per sondare la mia mente. A spingerla è stato il desiderio di scoprire cosa si annidi nella mia fantasia e come riesca a tramutare in giochi di parole i miei viaggi mentali. Se vi prenderete qualche minuto per leggerla mi farete molto piacere (lo … Continua a leggere Lego et Cogito (parte 2ª)

Consigli di lettura per un’estate rovente

Molti e molte di voi passeranno l'estate prendendo il sole o rintanati/e in qualche luogo in cerca di frescura, magari in compagnia di un buon libro. Cosa leggerete durante le vacanze? Dal canto mio, vorrei suggerirvi tre titoli - due dei quali mi hanno letteralmente rapito ed emozionato. Il primo, Space Invaders, lo definirei un … Continua a leggere Consigli di lettura per un’estate rovente