Pubblicato in: informazioni, poesie

1 gennaio

Approfitto di questo momento per farvi gli auguri di buon anno, amiche e amici.

Guardando i dati del 2018 mi sorprendono le visite ricevute in questo blog. E ancor più sorprendente è il fatto che gli articoli con più visualizzazioni parlino di poesia. Il più letto è stato Indossatrice. A ruota segue Dedica. E sul terzo gradino del podio c’è, con mia grande stupore, La bandiera del Cile. Mai avrei immaginato che il mio modesto parere su un libro di poesia potesse comparire tra gli articoli più visualizzati.

N.B. ho pensato che, come primo articolo dell’anno, avrei potuto presentarmi. Giusto per fare un po’ di conoscenza. E così è nato un breve flusso di parole e ricordi. Se siete curiosi cliccate alla voce su di me nella tendina delle informazioni. Oppure cliccate QUI

Annunci
Pubblicato in: informazioni, poesie, pubblicazioni, racconti

Indossatrice – Eterni Utopisti – Prurito

Si conclude la settimana dedicata ai miei componimenti a Radio Più.

Vi ricordo che tutte le poesie lette nella trasmissione In Vivo Verso sono contenute in Diafonie. Microfisica dei piccoli gesti e Di luce e di oscurità; se desiderate avere notizie, una copia firmata, o qualsiasi altra cosa potete contattarmi in privato.

Di seguito i link per ascoltare e le poesie 🙂

Per l’ascolto di Indossatrice cliccate QUI

Per l’ascolto di Eterni utopisti cliccate QUI

Per l’ascolto di Prurito cliccate QUI

Pubblicato in: eros, informazioni, poesie, pubblicazioni

Diafonie – Allo specchio

Amiche e amici, questa settimana sono ospite della trasmissione IN VIVO VERSO di Radio Più. Per ora vi lascio i link delle prime due trasmissioni; nei prossimi giorno posterò pure le altre.

Tutte le poesie/mini-racconti che sentirete sono tratti da Diafonie. Microfisica dei piccoli gesti, e Di luce e di oscurità: due libri ottimi da regalare per natale 😉

Buon ascolto!
Per ascoltare Diafonie cliccate QUI
Per ascoltare Allo specchio cliccate QUI

Pubblicato in: fotografie, poesie, racconti

riepilogo mese di Ottobre

Il mese scorso, per vari motivi personali e non, ho trascurato il mondo dei social (certamente non è un dramma). Comunque, anche se assente con costanza, ho pubblicato qualcosa: una poesia intitolata Sole spento, un racconto di sei parole prospettiva per un solido futuro, e ho parlato di Il sale di Jean-Baptiste Del Amo (Neo Edizioni, 2013 – traduttrice Sabrina Campolongo) edito da Neo Edizioni. E ho raccontato due vicende lavorative diametralmente opposte. La prima, Mobbing, è una situazione che non auguro a nessuno. La seconda, Alpina Belluno,mi auguro sia un viaggio capace di portarmi lontano (sicuramente mi arricchirà umanamente parlando).

Spero di intrattenervi senza annoiarvi, in questo mio piccolo spazio. Buon novembre a tutti 🙂

Pubblicato in: fotografie, poesie

Sole spento

L’autunno morente

mi concede ali di gabbiano

e pensieri increspati.

 

Nel cielo sanguigno

si stagliano torri sagomate

affiorate dal gelido mare.

 

Gli ultimi raggi solari?

Li ha inghiottiti l’orizzonte

in quella linea sottile impossibile da afferrare.


P.S. nella mia memoria bislacca ricordavo un pezzo dei Timoria intitolato Sole Spento; gli interessati possono cliccare QUI 

sole spento

Pubblicato in: informazioni, poesie, racconti

riepilogo mese di Settembre

Eccomi al consueto riepilogo del mese appena trascorso.

Nella home troverete due brevi vicende personali accadute in momenti, lontani tra loro, della mia vita. La prima (Ricordo) è una vicenda triste; mentre la seconda (Ricordo n°2) potrei definirla tragicomica, se ripenso alla sorte toccata alla bistecca.

Nella pagina Sporangi potrete leggere un nuovo componimento intitolato Breve trattato per un nuovo ordinamento sociale. La carnalità, descritta in ogni suo forma, è una costante fissa dei miei ultimi lavori.

E per concludere, a settembre ho parlato di due libri diversi tra loro per tematiche trattate, ma che affrontano entrambi il mondo dei ragazzini. Il primo è Nipponia nippon, romanzo riguardante il problema della sindrome degli hikikomori; mentre il secondo, Space invaders, ci porta nel Cile di Pinochet. Due lavori molto differenti per stile narrativo ma comunque di grande impatto.

Dimenticavo! Di luce e di oscurità è finalista a Il Modernismo, Concorso di poesia dedicato a Ezra Pound. Il 21 ottobre verrà stilata la classifica conclusiva (al momento sono tra i primi sei) e così saprò quale lode spetta al mio libro. Motivo in più, care amiche e cari amici, di scoprire la mia poetica. Per chi fosse interessata/o ad avere notizie, nella sezione Contatti potrà trovare gli indirizzi per pormi domande o curiosità, o per richiedermi una copia con dedica dei miei libri.

E come dicono gli amici friulani: mandi!