A proposito di pedofilia

A proposito di pedofilia vorrei condividere questo breve resoconto. Mi auguro vi prendiate qualche minuto per leggerlo e riflettere, e qualche altro istante per condividere pensieri o per porre domande con cui costruire un dialogo interessante. Necessito di punti di vista differenti. Parlando poco tempo fa con un’amica m’è tornato alla memoria un fatto di … Continua a leggere A proposito di pedofilia

Lecco dita grondanti umore

Lecco dita grondanti umore e sapori intrisi di piacere. La schiena inarcata mi offre i tuoi spasimi caldi, salati. Ancora qualche battito cardiaco prolungato a trattenere un ritmo forzoso, e poi l’oblio. https://www.youtube.com/watch?v=JhY9GOhFwN4 che mondo piatto e monotono senza i Judas Priest Di luce e di oscurità, la mia silloge, è possibile (tra l'altro) acquistarla … Continua a leggere Lecco dita grondanti umore

Breve trattato per un nuovo ordinamento sociale

L'attiva partecipazione della comunità alla vita sessuale determinerà un’attenuazione delle differenze sociali e classiste. La sedimentazione del nuovo rapporto corporale, indicato da fattori a carattere interno, porterà a contatti fisici qualitativamente nuovi e soddisfacenti. Alla base di tutto ciò, oltre all'ideologia della sana pratica costruttiva, una profonda attività educativa di stampo socialista avrà notevole importanza … Continua a leggere Breve trattato per un nuovo ordinamento sociale

Samantha (o la breve narrazione di una serata trascorsa in compagnia di una giovane donna che indossò sfumature alla Buio Omega)

Facendo pulizia di vecchi file ho trovato le annotazioni conseguenti a un appuntamento al buio. Avevo dimenticato questo avvenimento e, rileggendo le poche informazioni scritte a suo tempo, mi domando perché abbia abbandonato la divertente pratica di conoscere persone a caso, privandomi così della possibilità di incontrare ragazze caratterizzate da singolari peculiarità. Innanzi tutto tengo … Continua a leggere Samantha (o la breve narrazione di una serata trascorsa in compagnia di una giovane donna che indossò sfumature alla Buio Omega)

Sai cosa vorrei?

Sai cosa vorrei? Mi piacerebbe sapere se ti è capitato qualche fatto curioso o buffo durante questa quarantena. E non parlo di un avvenimento da prima pagina. No. Voglio mi racconti un piccolo evento capace di rompere la monotonia di questa quarantena. Può trattarsi di una emozione, o di qualche accadimento visto dal balcone o … Continua a leggere Sai cosa vorrei?

Ho una cicatrice indelebile…

Ho una cicatrice indelebile causata da ciò che avvenne presso la stazione ferroviaria di Bergamo in una giornata afosa e appiccicaticcia. A spingermi nel capoluogo orobico con la mia R5 bianco panna, in pieno agosto, fu la prospettiva di trascorrere tre giorni in compagnia di una ragazza. Con IB avevo intessuto un fitto dialogo tramite … Continua a leggere Ho una cicatrice indelebile…

La mia prima educazione sessuale (e il 3° principio della Dinamica)

La mia prima educazione sessuale la devo a due riviste: Lettere di donne e Lettere confidenziali. Due mensili (o forse settimanali) ricchi di racconti molto esplicativi e di nudi femminili ancor più chiarificatori. A fornirci (passo al plurale perché non ero solo in questa avventura) queste prelibatezze di letteratura da bassa manovalanza erano i genitori … Continua a leggere La mia prima educazione sessuale (e il 3° principio della Dinamica)

Borgo Piave

Capita associ persone (importanti o meno) a luoghi specifici, e credo sia una prassi comune a tanti e a tante. Può essere il ricordo del primo bacio, oppure di un appuntamento tanto desiderato. Può capitare per un fatto spiacevole o traumatico, o per un avvenimento inspiegabile. Imprimiamo, in noi stessi, il volto di una persona … Continua a leggere Borgo Piave

Crash

Vi è uno strano rapporto che lega noi esseri umani all'automobile. Una simbiosi capace di influire sulle scelte economiche degli Stati industrializzati (vedasi le manovre per sostenere i mercati di settore) o di modificare il nostro modo di vivere e di conseguenza la percezione della realtà. L’automobile è, per antonomasia, il veicolo simbolo di mobilità … Continua a leggere Crash

Narciso tediato

Care amiche e amici lettori, voglio proporvi un mio breve racconto selezionato per la raccolta intitolata Dal fragor del Chiampo al cheto Astichello associata al Premio letterario Giacomo Zanella (XIII edizione) e promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Monticello Conte Otto (VI), in collaborazione con la Pro Loco di Monticello Conte Otto. Il tema del … Continua a leggere Narciso tediato

Profili

Se ne stanno fuori da una caffetteria, i due profili. Seduti, contemplano il tempo. Un tavolino rosso plastificato li divide. Davanti si staglia la strada, accoglie pedoni distratti e vetture dall'andatura pigra. Alle loro spalle, luci spente proclamano la chiusura del locale. Non un misero caffè per quei due profili così vicini quanto distanti. Vicini … Continua a leggere Profili

Scomposi parole

Concentrare in un’unica parola il vissuto trascorso: dalla nascita, al momento in cui scrivo queste parole. L’estrema sintesi di un’esistenza caratterizzata da eventi importanti; e innumerevoli momenti morti. Riempii una pagina di quaderno con parole in antitesi tra loro e, nell’insieme, le proposte risultarono comunque valide. Le scomposi in singole lettere, e servendomi delle migliaia … Continua a leggere Scomposi parole