Sangue impazzito

Uomini, domenica

che gente che allegra va

risveglia la città

dormono le fabbriche

in giro ancora io

vivo non lo so

e incontro anche te

che corri a pregare un po’ Dio

la strada la so…

e penso che un tempo quel tempio era mio

e mi chiedo perché un giorno ho detto addio.

Corro via, ma non so se

fuggire o rincorrere

qualcosa forse chi

sono qui e dentro me

sangue impazzito che

mi spinge fino a voi

correte di più

sognando un futuro così

vi guardo da qui

e penso che un tempo quel campo era mio

e mi chiedo perché un giorno ho detto addio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.