L’intimità

L’intimità, nella mia visione, può essere descritta attraverso due gesti quotidiani: lo yoga, e dormire con una persona. E il motivo è presto detto. Una conoscente frequentata in un passato poco remoto più volte espresse il parere che dovessi reiventarmi maestro di yoga. A suffragio di tale idea esponeva la propria convinzione mediante due semplici … Continua a leggere L’intimità

Gocce

Sachggio della domenica 🙂
Buona lettura (e scoperta) 🙂

alessandrasolina

gocce alessandrasolina poesia poesie

E grondano le dita.

Disegnano i polpastrelli

di un’altra identità.

Sprofondo

e riemergo Dea

del nuovo giorno,

in un’altra epoca

senza contorni,

senza fisionomia,

senza ali.

Mi ergo tremula

a questi raggi.

Unica certezza:

la vibrazione

di un essere qualunque

che non chiude le braccia.

Al mondo.

All’incognita.

A te.

View original post

Cronaca di un assembramento annunciato

Ieri alle poste c’era l’assembramento, lo hanno portato di forza. Gente che si intrufolava senza permesso. Chi se ne usciva dicendo ho dentro mio fratello figlio unico. E chi, come il sottoscritto, se la rideva domandandosi se il locale era a rischio sanzione essendo un brulicare di insetti intenti a guadagnarsi un posto al sole, … Continua a leggere Cronaca di un assembramento annunciato

Poco male, è domenica

La domenica è un contenitore di paure e di immagini del tipo: orizzonti innevati e strade strozzate – a completare il quadro l’antologia di Spoon River. Sai, nella sincerità del tuo sorriso ho concepito un altro me stesso: per domani prevedo barba bianca. Poco male, è domenica, e anche oggi ho alimentato la mia morbosa … Continua a leggere Poco male, è domenica

Oggi ti ho inviato un messaggio

Oggi ti ho inviato un messaggio per descrivere i miei pensieri tralasciando mattonelle e fughe. Il grigio m'è esploso dentro, poco male, sto bene così. nelle parole digitate sullo schermo in forma ridotta per evitare di invadere gli spazi, ho sorvolato (volutamente) sui restanti pensieri; parlano di mattonelle panna e fughe grigie; d'implosioni intime e … Continua a leggere Oggi ti ho inviato un messaggio

una sola

Eccomi a saccheggiare bellezza nei blog altrui.
Buona lettura 🙂

almerighi

avevi l’oro nei capelli più radi,
hai ferite nel sangue mai guarite
potresti cantare senza colpire
o rinnegare un tempo mai vissuto,
lasciato ai cani pronti in contesa
a dividerne il resto
come ai dadi la tunica, una sola,
rossori che sapevano sorridere
sotto spoglie di donna

View original post

partecipazione sleale.

consiglio di lettura!
un blog interessante e non banale

hicetnunc.wordpress.com

sorrisi al cloroformio,
finti si aprono sulle labbra non più immacolate.
si schiudono, peccatrici.
figuranti precari e per nulla convinti
si muovono sulla scena
tutti i santi giorni.
dove si nasconde la verità?
occhi languidi e compiacenti,
famelici, ricercano.
mantenere l’anonimato
come quando
guardi attraverso un glory hole,
tu, vojeur di emozioni.
immobile e muto. tremante.
insaziabile trafficante di umori altrui.
conteiner di liquidi biologici e spasmi,
e lacrime e sangue.
sai dirmi che sapore ha, la verità?
l’hai incrociata, forse,
per caso o per sbaglio,
e mi chiedo
se ti sei accorto, e ti sei sporto.
se hai sentito il coraggio per assaggiarla.
sopraffazione mista a rassegnazione.
è grande la paura che possa sbranare gli stomaci maltrattati, è forte, ti fotte come una puttana che non sa fare altro.
smetti pure di ascoltare, se ti conviene.
le mie parole sono
sporche
indisciplinate
piene.

View original post