Contemplando l’orizzonte

Languidi sguardi

in specchi opachi

svanendo, portano con sé

l’ultimo sorriso rimasto.

Contemplando l’orizzonte

arroccato in futili fantasie

accarezzerò le nubi,

amiche fidate

di vaporosi sogni.


piccolo appunto:

[Contemplando l’orizzonte, oltre a essere presente in Di luce e di oscurità (Giovane Holden Edizioni), mia prima silloge che potete trovare QUI, rappresenta una svolta significativa nel mio percorso.

Mi è cara, come lo sono certi amici su cui puoi sempre contare, e il legame che mi vincola a lei è forte per tanti, e svariati motivi.

Tra i suoi versi sono racchiuse parti di me. Alcune ancora presenti; altre, immancabilmente, andate via per sempre. Accarezzate da quelle stesse nubi in cui si sono arroccate le mie fantasie.]

I racconti invece li troverete QUI! Cliccate gente!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.