Viscerotica

Viscerotica è la poesia della carnalità. È il grido possente e sincero del copro costretto a farsi involucro per l'anima. È la sensazione che invade il corpo quando il desiderio si fa esigenza impellente. È la carnalità esplosiva nell'istante antecedente il contatto di due epidermidi. Viscerotica è la carne che si fa verbo.

Un pensiero

Un pensiero va ai pomeriggi scanditi da una birra al bar, e alle risate mascoline. Tempi cadaverici di una gioventù sfacciata ancora proiettata alla spensieratezza. Un pensiero va ai racconti paterni divenuti preziosi più del materiale. Confidenze da padre a figlio, e viceversa, sussurrate tra le mura di un ospedale. Un pensiero va agli scontri … Continua a leggere Un pensiero

Feticismo mattutino

Feticismo mattutino. Dopo aver attraversato ponte Sarajevo (toh, chi si rivede, ne ho parlato anche QUI), stamattina mi sono imbattuto in cartelloni pubblicitari singolari. Pubblicizzati con scritte dai font colorati e accattivanti, pezzi di carne da macelleria vengono esposti ai bulbi oculari dei/delle passanti come fossero gioielli o prodotti super esclusivi. Confesso di avere strabuzzato … Continua a leggere Feticismo mattutino

Stamattina l’ho incrociato in zona stazione di Belluno

Stamattina l’ho incrociato in zona stazione di Belluno, e mi è parso un fatto strano. Solitamente lo incontro sempre nei pressi di ponte Sarajevo, o lungo la ciclabile che segue il corso del Piave. Addirittura una volta l’ho visto camminare in una rotonda infischiandosene dei camion e delle automobili, e di sera mi è capitato … Continua a leggere Stamattina l’ho incrociato in zona stazione di Belluno

RIFLESSIONE SUL MONDO DELLA PICCOLA EDITORIA (PARTE 2ª)

Vengo contatto, tramite instagram, da un agente di una casa editrice laziale. Dice di aver letto qualche mio componimento in rete, e domanda se sia interessato a far parte di un’antologia. Perché no, penso tra me, e chiedo lumi a riguardo. L’idea era di ricostruire un piccolo racconto sullo scambio di messaggi, poi ho deciso … Continua a leggere RIFLESSIONE SUL MONDO DELLA PICCOLA EDITORIA (PARTE 2ª)

È dalla scorsa primavera

È dalla scorsa primavera (periodo del confinamento domiciliare) che non riesco a leggere romanzi. Da maggio ne ho letti (o riletti) quattro, e tutti con estrema lentezza - e pensare che ero capace di divorarmi un libro anche in una notte quand’ero preda dell’insonnia. La forma romanzo mi è divenuta quasi ostile, incapace, nella sua … Continua a leggere È dalla scorsa primavera

Riflessione sul mondo della piccola editoria

Riflessione sul mondo della piccola editoria. Da mesi sto cercando un editore per dare alle stampe la mia nuova silloge e, tra le otto case editrici da me contattate, ho ricevuto due risposte – credetemi, un 25% è già un successo, anche qualora il manoscritto venga rifiutato (solitamente è difficile ricevere una qualsiasi risposta). Ho … Continua a leggere Riflessione sul mondo della piccola editoria

Mario Draghi al Quirinale

La chiamata al Quirinale di Mario Draghi mi riporta a un episodio del periodo in cui vendevo prodotti surgelati porta a porta. Dopo una giornata in cui mi ero beccato letteralmente bestemmie a non finire, per non infierire ulteriormente sul mio morale e la mia professionalità, il coordinatore di area disse «domani cambi zona», e … Continua a leggere Mario Draghi al Quirinale

Un gioco senza età

con simpatica arroganza saccheggio un pensiero non-mio 🙂

quovadisbabyblog

La mia vita ha l’equivalente simbolico del gattonare.

Mi accampo furtiva sempre lontana dal mio nido per negoziare con ogni uomo che incontro il gran ritorno.

Eppure l’indicatore romantico mi suggerisce nuove idee, curiosità, ispirazioni: qualcosa di disinvolto che potrebbe conciliarmi finalmente al mondo, al tutto.

Ma non c’è verso, nessuna speranza.

L’unico equilibrio che so sostenere è l’aura di mediocrità di chi mi raggiunge, di chi non ha pace.

View original post

Le mie comparsate

Oggi vi lascio alcuni link. Il primo è della rivista poetica IL VISIONARIO, troverete tre miei inediti. Per leggerli vi basta cliccare sopra la parola INEDITI L'altro invece vi trasporterà a un podcast di Radio Più, in cui viene letta una poesia che puBblicai qui nel blog poco tempo fa, vi basta cliccare PROPRIO QUI. … Continua a leggere Le mie comparsate

Storia di Lina

Magari vi va di leggere questo mio articolo del Corriere delle Alpi
Parla della chiusura di un locale, ma non per covid

SPORE POETICHE

Ieri mattina ho bevuto un caffè, scambiando qualche chiacchiera, in un’osteria che stasera chiuderà in modo definitivo dopo una storia lunga 100 anni.

Ho scritto un articolo che parla di Lina, e di come siano destinati a spegnersi i piccoli paesi di montagna.

Se volete conoscere la storia di questa ragazza potete leggere l’articolo cliccandoQUI

View original post

Silenzio cristallino

Poco meno di 3 anni fa…

Poesia

SPORE POETICHE

Silenzio cristallino è una delle dieci finaliste del IV Concorso Poetico Fotografico Finestre sul Mondo indetto dall’Associazione Licenza Poetica.

Spero possiate apprezzare questo tramonto lagunare, ed i versi ad esso associati.

La laguna venexiana riserva sempre scorci magnifici nel periodo invernale.

silenzio cristallino

La solitudine, tramontando,

si fa rosseggiante;

oziose nubi vanesie

si specchiano nell’opacità

dei miei placidi sogni.

Piccola figura cupa,

nella quiete crepuscolare,

vago per increspate acque

immerso nel cristallino silenzio.

View original post

È MORTO FORMENTINI (E I MÖTLEY CRÜE?)

È morto Formentini. Ho sentito la notizia stamattina mentre facevo i soliti esercizi per tenermi in forma. Per l’occasione Radio Radicale ha riproposto un vecchio comizio milanese della Lega Nord in cui veniva presentato colui che, in seguito, sarebbe divenuto il sindaco della città meneghina. E così, mentre faccio flessioni ed esercizi vari, prima del … Continua a leggere È MORTO FORMENTINI (E I MÖTLEY CRÜE?)